7 Ritratti di Donne - A Romics le icone di Lady Be raccontano una donna vincente e moderna

 

“La donna la si può corteggiare in mille modi e forse più. Ma ce n'è uno che va oltre il bacio e oltre lo sguardo... Il rispetto!”.

 

Dopo aver affrontato in passato temi legati alla violenza sulle donna, in “7 Ritratti di Donne” Lady Be propone i suoi originalissimi mosaici per celebrarla in tutte le sue sfumature proponendo un modello di donna libera e vincente. A essere rappresentate, con la peculiare tecnica dell’artista che assembla plastica di recupero, giocattoli e oggetti del quotidiano, sapientemente divisi per colore, saranno sei autentiche icone che hanno lasciato il segno nella storia, nel cinema, nell’arte e nella musica.

 

Audrey Hepburn è senza dubbio una delle opere di Lady Be più amate dal pubblico. Tantissimi giornali, riviste e cataloghi d’arte hanno scelto di pubblicarla ed è stata esposta in diverse città del mondo. Marilyn Monroe, icona mondiale di bellezza, viene celebrata in due opere, una che esprime la forza della sua personalità fatta di seduzione, fragilità e vulnerabilità e Marilyn Mouse, una giocosa opera d’arte dedicata ai più piccoli, dove Marilyn sembra essersi truccata da Topolina. Lady Ciccone in arte Madonna, la celebre cantante che ha dichiarato: "A chi ha reso la mia vita un inferno dicendomi che non potevo, che non sarei stata e che non dovevo, voglio dire che la vostra resistenza mi ha resa più forte!". Nefertiti, anche detta “La Monna Lisa Egiziana” è una delle donne più affascinanti della storia. Sophia Loren, icona del cinema italiano e  grande simbolo di semplicità che dice: "Non ho mai scordato le mie origini, da dove vengo, la Napoli della guerra, della violenza e della fame".  Monna Lisa, la Gioconda di Leonardo da Vinci, che ha conquistato il mondo con il suo sorriso beffardo, era in realtà una donna semplice e un simbolo di forza per tutte le donne.

 

Inoltre i visitatori saranno chiamati a diventare protagonisti di due photocall con le  opere di Lady Be a tema supereroi realizzate interamente con la tecnica tipica dell’artista appositamente per Romics: dedicato agli uomini,“Environ-man” il Supereroe del Riciclo per identificarsi con il Supereroe del Riciclo, amico dell’ambiente (opera che verrà completata in una performance live durante Romics); dedicato alle donne, “Supereroina…per un Selfie”, una figura a dimensione naturale che rappresenta una Supereroina con la testa ritagliata, in modo da permettere a tutti i visitatori di indossare, per qualche secondo, le sue vesti e rappresentare in assoluto la forza vincente che ogni donna porta dentro di sé.

 

 

Tavola Rotonda. Donne che disegnano donne, protagoniste dell’incontro alcune tra le autrici che hanno collaborato alla realizzazione della mostra e delle live performance ad essa legata: Arianna Rea, Lady Be, Leila Leiz, Alice Pasquini e Betta Cianchini che condurrà l’incontro. Sabato 7 aprile, presso il Pad.9 Pala Comics&Lab e Card Games – Comics City, alle ore 17.00