Claudio Sorrentino

Claudio Sorrentino

È un attore, doppiatore, direttore del doppiaggio e conduttore televisivo italiano. Famoso per essere il doppiatore ufficiale di Mel Gibson e John Travolta ed una delle voci principali di Bruce Willis. Esordisce intorno ai 5 anni di età al Grand Hotel di Roma cantando la canzone O mese d'e rrose di Roberto Murolo. Avendo svolto una buona interpretazione, iniziò a frequentare la scuola di recitazione e di teatro per bambini. All'età di 6 anni interpretò "Zi' Dima" ne La giara di Luigi Pirandello e "Medoro" in Sik Sik di Eduardo de Filippo in diversi teatri di Roma. In quel periodo iniziò la sua carriera di doppiatore partecipando al film L'ultima carovana di Delmer Daves (1956). Nel mondo del doppiaggio è noto soprattutto per aver prestato voce a John Travolta dal film Pulp Fiction in poi, Mel Gibson da Arma letale in poi, Ron Howard nel ruolo di Richie Cunningham in Happy Days, Patrick Duffy nel ruolo di Bobby Ewing in Dallas e Koji Kabuto in Mazinga Z. Ha anche doppiato Bruce Willis in Die Hard - Duri a morire, Die Hard - Vivere o morire e Die Hard - Un buon giorno per morire, Sylvester Stallone in Cop Land, Willem Dafoe in L'ultima tentazione di Cristo, e anche Ryan O'Neal in Love Story. Tra gli altri attori, ha doppiato anche Jeff Bridges, Mickey Rourke, Geoffrey Rush, Gérard Depardieu, Daniel Day-Lewis e Russell Crowe. È anche stato la voce ufficiale di Topolino negli anni settanta. Nel luglio 2010, vince il Leggio d'oro alla carriera e il Premio della Critica, nel 2012, vince un altro Premio della Critica e il Leggio d'oro per la direzione del doppiaggio. È l'ideatore del Segretariato Sociale della Rai ed il promotore di altre iniziative, tese ad aiutare chi vive direttamente o indirettamente il problema della tossicodipendenza o dell'AIDS. Attualmente è impegnato nella creazione di Social Point dedicati ai giovani ai loro problemi di studio e di lavoro, in Italia e all'estero. Intensa l'attività televisiva lo vede protagonista di celebri romanzi sceneggiati, commedie, serie e programmi di intrattenimento: dalla TV per i ragazzi alla prima serata, passando per "Blitz", programma domenicale della seconda rete TV, dove lavora come responsabile delle esterne, e "Tandem", quotidiano del pomeriggio dedicato ai giovani e alla famiglia del quale è autore e conduttore.  Conduce importanti inchieste giornalistiche europee sulle tematiche sociali. Per la radio è autore e conduttore di programmi radiofonici di intrattenimento che riscuotono un notevole successo.